Accoglienza 2009

21 dicembre 2009
Lamezia Terme
Sede centrale, Via A. Gramsci
A.S. 2009/2010

Meravigliosa festa dell’accoglienza ieri pomeriggio all’Istituto Comprensivo Nicotera.

Per il terzo anno consecutivo, da quando la Scuola è guidata dalla Dirigente prof.ssa Albina D’Ippolito, in prossimità delle feste di Natale, si è dato il benvenuto ai bambini che si sono iscritti o stanno per iscriversi alle prime classi. La manifestazione è stata presentata con simpatia e professionalità da Patrizia Anania, che come sempre presta volentieri la sua collaborazione nelle varie iniziative culturali che l’istituto mette in atto e si è svolta nell’Auditorium dell’Istituto, che era pieno di bambini , di mamme e di papà, di ragazzi della scuola media, di docenti di tutti e tre gli ordini di scuola e di tutto il personale non docente.

Nel suo intervento la Dirigente si è soffermata sull’alta funzione educativa della scuola, che contribuisce a formare cittadini maturi e responsabili, in grado di agire e interagire nell’attuale società, e quindi sull’importanza della condivisione di regole di comportamento, al fine di creare un ambiente sereno di apprendimento e scambio di esperienze. Ha quindi ricordato che la Scuola mette al centro della sua azione educativa l’acquisizione di regole di comportamento e il rispetto di valori fondamentali quali la solidarietà, la tolleranza ecc. Essa inoltre mira a scoprire e coltivare potenzialità di vario tipo negli allievi, offrendo un ampio ventaglio di opportunità formative e spazi attrezzati in cui svolgere attività laboratoriali.

Ma i veri protagonisti della manifestazione sono stati gli allievi e la musica. Gli allievi hanno dato il benvenuto ai futuri iscritti presentando al meglio la loro scuola, a partire dal suo nome: sono state fornite notizie su Giovanni Nicotera, sul piano formativo dell’Istituto, sulle attività previste nell’ambito del Progetto Ambiente e civiltà, idea aggregante dei tre ordini di scuola. La musica poi ha non solo allietato ma anche riempito di contenuti la manifestazione: si sono esibite sia la banda che l’orchestra della scuola, dirette dal maestro Rocco Minieri, che hanno eseguito brani natalizi come White Christmas, Christmas serenade, Silent night e altri tra cui immancabile e sempre emozionante l’Inno di Mameli, che ha aperto la manifestazione.

Un momento veramente magico è stato poi l’intervento di un clown, che ha catturato l’attenzione e l’interesse della platea, specie dei più piccoli, vestendo i panni di Hermes,un messaggero di una fantomatica stella di una sconosciuta galassia, attirato dall’energia presente nella sala a cui ha poi svelato di occuparsi dei diritti dei bambini e di avere dunque bisogno di tanta energia. Come ha poi spiegato la conduttrice, si trattava di Manuela Viola, referente per la Calabria dell’associazione L’albero della vita, che grazie all’interessamento e al patrocinio dell’associazione ADM , Amici della musica, diretta dalla professoressa Marina Misuraca, condurrà una serie di incontri sul tema dei diritti coi bambini della scuola primaria.

Sempre dall’ADM è stata offerta la chitarra classica sorteggiata nel corso della manifestazione , che è andata a un bambino di nome Giuseppe; e anche questo momento è stato simbolico del doppio valore della manifestazione, che da un lato è un augurio affettuoso a chi inizia il proprio percorso educativo all’interno dell’Istituto, e dall’altro consente anche di creare essa stessa un momento di condivisione, di incontro, di scambio fra la scuola, la famiglia e tutta la comunità, co-protagoniste della crescita dei ragazzi e quindi della società nel suo complesso.